La lista delle città che hanno manifestato il loro interesse per poi pentirsene si allunga di giorno in giorno: Barcellona, Salt Lake City, Oslo, Tokyo, Graz, Sion…

Perché le Olimpiadi (quelle invernali del 2026 tra le altre) sono diventate indesiderabili?
Qual è il bilancio sociale, economico e ambientale delle passate edizioni?
Quali le prospettive della candidatura a tre teste ipotizzata da CONI e governo?

Ne parliamo giovedì 4 ottobre, h19.30 al Piano Terra di Milano. Saranno con noi anche le/gli attivisti del Coordinamento NO Olimpiadi di Torino.

A seguire concerto nel sottoterra!

Leave a Reply