Un incontro strano. Un incontro a due. Un sondaggio profondo, tra le viscere del sottosuolo, per spalancare l’orizzonte alla primavera, che arriverà, forse arriverà, boh, vedremo.

_ giovedì 15 marzo, ore 22

Piano Terra & TRoK! proudly presentano:

PAISIEL
João Pais Filipe : batteria
Julius Gabriel : sax
juliusgabriel.yolasite.com/paisiel.php

@ Piano Terra
via Confalonieri, 3 – Milano
pianoterralab.org/
Ingresso gratuito. Uscita a cappello.

Le informazioni in due lingue si trovano sull’evento Facebook;
ma se sei pigr* come noi

Paisiel è il nome enigmatico assegnato a questo progetto formato da João Pais Filipe, batterista, percussionista e scultore sonoro portoghese, e dal sassofonista tedesco Julius Gabriel. A partire dall’esplorazione individuale del suono e delle possibilità espressive dei rispettivi strumenti, i due cercano di congiungere e sistematizzare in musica le proprie influenze, sebbene spesso non abbiano nessuna corrispondenza o affinità. Il risultato sono melodie ruvide, sospinte da una ritmica meccanica ed esistenziale che si trasforma in una trance cinetica. Musicisti eterodossi e labirintici, che si muovono liberamente tra musica sperimantale, hazz, rock e nuovi orizzonti musicali, João Pais Filipe e Julius Gabriel creano sonorità radiografiche che albergano da qualche parte tra la ricezione e l’emissione del segnale, come una conversazione telefonica cosmica.
https://juliusgabriel.yolasite.com/paisiel.php

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

_ Thursday 15 March, ore 22

Piano Terra & TRoK! proudly present:

PAISIEL
João Pais Filipe : drums
Julius Gabriel : saxophone
juliusgabriel.yolasite.com/paisiel.php

@ Piano Terra
via Confalonieri, 3 – Milano
pianoterralab.org/

Free entrance. Free donations encouraged.

Facebook event, here.

Paisiel is the enigmatic name given to this project consisting of the Portuguese drummer, percussionist and sonic sculptor João Pais Filipe and the German saxophonist Julius Gabriel. Based on an individual exploration of the sound and on the expressive possibilities of their instruments, the duo’s music seeks to join and systematize their influences, albeit without any obvious correspondences or affinities – resulting in textured and abstract melodies propelled by a mechanical and existential percussion that morphs into a kinetic trance. Heterodox and digressive musicians, moving freely between experimental music, jazz, rock and other new musical categories, João Pais Filipe and Julius Gabriel create radiographic music that inhabits somewhere between the reception and the emission of signal, like a cosmic telephone exchange.

Leave a Reply