Skip to content

“Coded bias” (2020), di Shalini Kantayya

Il documentario parla dell’intelligenza artificiale e dei pregiudizi che possono essere incorporati in questa tecnologia. Joy Buolamwini, ricercatrice informatica del MIT, ha scoperto che il suo volto era irriconoscibile in molti sistemi di riconoscimento facciale e ha cercato di capire perché questi sistemi fallissero. In seguito ha scoperto che i programmi di riconoscimento facciale funzionavano solo quando lei indossava una maschera bianca. L’autrice continua a scoprire in che altro modo la tecnologia artificiale può influenzare le minoranze.
Coded Bias afferma che mancano strutture legali per l’intelligenza artificiale e che, di conseguenza, i diritti umani vengono violati. Afferma che alcuni algoritmi e tecnologie di intelligenza artificiale discriminano in base alla razza e al genere in ambiti quali l’alloggio, le opportunità di carriera, l’assistenza sanitaria, il credito, l’istruzione e le questioni legali.

Data

02 Ott 2022
Expired!

Ora

20:30 - 23:00
Categoria

Designed using Neux. Powered by WordPress.